Beatitudini personali

di Giorgio Fornoni

1. Beati quelli che non temono il silenzio: avranno sorprese nel loro cuore. 2. Beati quelli che non si prendono troppo sul serio: vivranno più sereni e capiranno meglio gli altri. 3. Beati quelli che si sforzano di capire: saranno liberi dai pregiudizi e godranno della verità. 4. Beati coloro che sono umili. 5. Beati coloro che avendo perso tutto hanno la forza di ricominciare. 6. Beati chi non si sente frustrato anche quando non è considerato. 7. Beati chi non si piange addosso quando soffre. 8. Beati coloro che, animati da una grande e concreta passione per l’uomo, pur avendo visto da vicino e testimoniato con immagini situazioni di palese violazione di diritti umani con episodi di inaudita violenza e ingiustizia , hanno avuto il coraggio di rompere il dilagante silenzio complice, come lo ha definito di recente Papa Francesco, manifestando la propria indignazione e denunciando senza mezzi termini i veri responsabili di questi autentici crimini dell’umanità.